Regole per la celebrazione dei matrimoni

La prenotazione della chiesa deve essere effettuata a partire da un anno prima della data di celebrazione del matrimonio (vd sezione documenti).

La basilica accetta un massimo di tre matrimoni al giorno. I possibili orari per il matrimonio sono:
10:00, 12:00, 16:00 e 18:00

I fidanzati sono invitati a seguire il corso di preparazione al matrimonio presso una qualsiasi parrocchia.

Gli sposi sono liberi ed hanno la facoltà di invitare un celebrante a loro scelta. Altrimenti, il Rettore di San Giorgio, può presiedere la liturgia, la quale sarà preparata con lui almeno un mese prima del matrimonio.

Il giorno di matrimonio, gli sposi hanno l’obbligo di entrare in chiesa con la massima puntualità.

Alla fine della celebrazione, gli sposi dovranno salutare parenti e amici solamente all’esterno della chiesa.
È consentito il lancio del riso esclusivamente all’esterno della chiesa e del portico. Per il rispetto della piazza e i luoghi nelle vicinanze, è vietato il lancio di coriandoli e confetti. (Questi sporcano tutto l’ambiente accanto la chiesa).

Si precisa che la chiesa non è responsabile della salvaguardia dell’addobbo usato per più celebrazioni nello stesso giorno; tale responsabilità è affidata alla ditta che con i suoi dipendenti avrà cura dei fiori e della tappezzeria per più matrimoni.
Nel caso in cui vi siano più matrimoni in una stessa mattina o in uno stesso pomeriggio, è obbligatorio scegliere la stessa ditta per la tappezzeria ed i fiori.

Gli sposi che confermeranno per primi la chiesa avranno diritto di scelta del colore desiderato della tappezzeria.

Sono severamente vietate modifiche alla mobilia della chiesa e l’uso di qualunque cosa atta a danneggiarla come ad esempio chiodi, candele, ecc.

I fotografi dovranno essere discreti e non dovranno utilizzare apparecchiature che possano interferire con i radiomicrofoni della basilica, causando l’interruzione del segnale audio.
La basilica non fornisce l’elettricità ai fotografi.

Gli sposi dovranno comunicare le regole della chiesa al fotografo scelto e dovranno altresì comunicare il numero telefonico del fotografo al rettore di San Giorgio in Velabro.